mercoledì 2 maggio 2018

Stamattina mi son soffermato nel raccontare un paio di cose che brevemente vi partecipo in questo post.

La prima delle due cose riguarda la ghiandola tiroide: in particolare, la iodurazione della tirosina catalizzata dall'enzima TPO (tireo-perossidasi) nella biosintesi della tiroxina, uno dei più importanti ormoni prodotti da questa ghiandola (da me rappresentata schematicamente al centro del disegno sotto). 


Non mi soffermo a dare informazioni di tipo medico (non è il mio compito), ma sottolineo l'aspetto chimico, che in un passaggio fondamentale concerne appunto la iodurazione (così nei testi di chimica; in quelli di area medica si trova frequentemente il termine iodinazione, sbrigativa traduzione dell'inglese iodination) dell'anello fenolico della tirosina, un amminoacido la cui formula è rappresentata nel box sottostante (ogni specie rappresentata reca sotto il nome corrispondente). 


L'immagine riprende una pagina del mio (non troppo) vecchio libro di Chimica Organica (J. McMurry, ed. Piccin): clikkate per ingrandire e leggere più comodamente.

L'enzima TPO contiene un atomo di ferro e "probabilmente" (opinione mia, del tutto personale) la reazione con iodio e acqua ossigenata decorre con un meccanismo radicalico, forse simile alla reazione di Fenton.

In soldoni, nella biosintesi della tiroxina emergono due aspetti chimici importanti
  1. prima lo ioduro è ossidato a iodio elettrofilo (rappresentato sopra con I+) dall'acqua ossigenata, grazie all'azione catalitica dell'enzima TPO (altrimenti lo ioduro catalizzerebbe, com'è noto dalla letteratura, la decomposizione dell'acqua ossigenata ad acqua e ossigeno elementare); 
  2. in uno step successivo,  due residui di tirosina iodurata si accoppiano, con il trasferimento dell'anello aromatico dell'uno sull'altro (coupling) e la reazione è sempre catalizzata per via enzimatica.
La seconda cosa su cui mi sono soffermato stamattina è il proteo... ma di questo misterioso anfibio, che popola le umide grotte carsiche, vi racconterò in un secondo momento. 


Spero di fotografarlo presto. E intanto sempre w la Chimica Organica!